buzzoole code
                        

sabato 18 febbraio 2017

Il ritratto nell'età di Leonardo

Leonardo da Vinci, Dama con l'ermellino
La fine del Quattrocento è segnata da una serie di eventi straordinari che faranno da spartiacque tra il mondo delle corti e delle signorie e quello degli imperi, con orizzonti geografici, culturali, commerciali e politici nuovi. Nel 1492 viene scoperta l'America, muore Piero della Francesca, e poco prima c'era stata la scomparsa anche di Lorenzo il Magnifico. Nel 1452 era nato l'artista simbolo della grande svolta, del ripensamento generale tra Quattrocento e Cinquecento: Leonardo da Vinci.

mercoledì 15 febbraio 2017

Capolavori della miniatura - Libro d'Ore del Perugino

Pochi codici miniati hanno al loro interno una vera e propria pinacoteca. Artisti del calibro di Perugino, Lorenzo Costa, Francesco Francia e Amico Aspertini, tutti lavorarono al Libro d'Ore detto "del Perugino". Il committente fu un nobile bolognese, tale Francesco Ghislieri che convocò i migliori artisti dell'epoca chiedendo loro di dipingere delle miniature a tutta pagina, per racchiudere così il meglio della pittura italiana in un solo libro. A capo di questo splendido lavoro ci fu Matteo da Milano, uno dei maggiori miniaturisti del suo tempo, già autore del →Libro d'Ore Torriani che qui realizzò i bordi decorato con motivi floreali, pietre preziose e perle.

domenica 12 febbraio 2017

Busti del Cardinale Scipione Borghese - Gian Lorenzo Bernini

L’opera fu scolpita da Bernini e rappresenta il padrone di casa di Galleria Borghese, colui che ne concepì e ne raccolse la straordinaria collezione: Scipione Borghese. In realtà di busti ne vedrete due perché nel primo, a lavoro ultimato, lo scultore si accorse di un’imperfezione nel blocco di marmo tale da provocare una crepa, tuttora visibile sulla fronte di uno dei due ritratti. L’artista replicò l’opera in maniera perfetta nell’arco di quindici giorni confermando uno straordinario virtuosismo.

giovedì 9 febbraio 2017

Eduflix Italia, non finirete più di imparare!


Chi frequenta Artesplorando assiduamente sa bene che questo progetto è sempre attento alle novità in fatto di divulgazione culturale. Artesplorando stesso attraverso il blog e tutti i suoi canali social cerca di diffondere la conoscenza dell'arte e della sua storia in maniera innovativa.
Quindi potrete ben capire che quando ho saputo dell'arrivo di →Eduflix Italia, la prima piattaforma italiana in streaming dedicata alla cultura, non ho potuto fare a meno di dedicarle un post e di attivare un contest in collaborazione, attraverso il quale voi stessi potrete vincere qualcosa di assolutamente imperdibile. Ma procediamo con ordine.

lunedì 6 febbraio 2017

Giuseppe Arcimboldo ritrattista fantasioso!

Giuseppe Arcimboldo, ritratto di Rodolfo II in veste di Vetumno
Il percorso sul ritratto ci porta anche a scoprire artisti stravaganti, estrosi, estremamente fantasiosi.
E' il caso di Giuseppe Arcimboldo.
Arcimboldo (Milano, 1526 - 11 luglio 1593) iniziò la sua attività intorno alla metà del XVI secolo, assieme al padre, come maestro di vetrate nel duomo di Milano. Da questo tipo d'arte gli venne il gusto per l’intarsio e per i colori freddi e vivaci.

venerdì 3 febbraio 2017

Il ritratto nell'area mesopotamica


Testa mesopotamica del Louvre
La terra tra i due fiumi ha generato culture che hanno contribuito molto allo sviluppo della ritrattistica. Importanti testimonianze, riguardo al ritratto, infatti ci arrivano dalle popolazioni che si alternarono nell'occupazione della Mesopotamia, territorio dell'odierno Iraq: nell'epoca sumera si ebbe una generica produzione di ritratti "intenzionali" (distinguibili solo dal nome impresso) "tipologici" (nei quali si distinguevano alcuni attributi di una classe di individui), simili all'Egitto ma dotati di una maggiore libertà ideologica che caratterizzava la società dell'epoca.