buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
                        

mercoledì 5 dicembre 2012

Collezionisti e mercanti d'arte

Lorenzo Lotto, ritratto di Andrea Odoni
Un tema fondamentale per la storia dell'arte. La nascita del collezionismo moderno e l'avvio di un mercato organizzato e professionale sono ulteriori contributi del XVI secolo allo sviluppo ed alla diffusione dell'arte.
Le nuove figure di esperti costituite dai collezionisti  e dai galleristi appoggiarono finanziariamente il mercato dell'arte e gli artisti stessi che a volte trovavano in queste persone dei protettori o dei possibili committenti.

Tra questi ricordiamo Andrea Odoni, uomo di gusti molto raffinati, capace di riunire una collezione che spaziava dall'archeologia alla pittura più avanzata del suo tempo, tra cui Lorenzo Lotto che gli realizza un bel ritratto. Andrea Odoni era il figlio di un ricco immigrato milanese, ed è stato un importante e stimato membro della cittadinanza veneziana. Ha costruito la sua raccolta su quella ereditata dallo zio, Francesco Zio, diventando un rinomato collezionista di dipinti, sculture, vasi antichi, monete, gemme e campioni di storia naturale.

Se ti piace il blog, seguilo anche su G+ 👇👇💛


O ancora, Jacopo e Ottavio Strada, padre e figlio, si segnalano fra i più attivi galleristi di Venezia nella seconda metà del Cinquecento. E Tiziano e Tintoretto ci ricordano attraverso due bei ritratti, le loro fattezze e i rispettivi gusti.
Insomma, da questo momento in poi, nella storia dell'arte, ci sarà uno stretto legame tra artisti, collezionisti e mercanti d'arte, legame che è arrivato fino ai giorni nostri e che ritroviamo nelle maggiori fiere di arte contemporanea.

Jacopo Tintoretto, ritratto di Ottavio Strada
Tiziano, ritratto di Jacopo Strada
Questo post si avvale di contributi bibliografici vari che potete consultare qui

Nessun commento:

Posta un commento