buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
                        

lunedì 10 dicembre 2012

I preraffaelliti

Edward Robert Hughes, The Valkyrie's Vigil
John William Waterhouse,
I'm half-sick of shadows, said the Lady of Shalott
Alla fine dell'Ottocento la Gran Bretagna era tutt'altro che isolata dal resto d'Europa, anzi, come oggi, ne era parte integrante. I pittori preraffaelliti erano molto apprezzati sul continente e l'assoluta originalità e l'importanza dei loto dipinti era riconosciuta. La Confraternita Preraffaellita (Pre-Raphelite Brotherhood) riunì, dal settembre 1848, un gruppo di giovani londinesi suggestionati dall’idea di creare una società segreta ispirata a comuni ideali artistici.

Figure dominanti del circolo sono tre allievi della Accademia reale di pittura: D. G. Rossetti (1828-82), William Holman Hunt (1827-1910) e John Everett Mil-lais (1829-96) a cui presto però si unirono altri artisti che divennero molto popolari.
Divennero noti sopratutto i lavori di Burne-Jones e di Watts, poiché erano esplicitamente idealisti e dimostravano che era possibile trattare tematiche estranee alle categorie artistiche convenzionali dell'Accademia.

La composizione del gruppo, frutto di amicizie e parentele, e la giovanissima età dei componenti, ci suggerisce il senso di un incontro basato non tanto su un elaborato e sicuro programma teorico, quanto su una generica affinità di gusti, su una parziale identità di esperienze formative e su una affettuosa solidarietà tra artisti debuttanti.

C'è un nesso diretto tra i temi trattati dai preraffaelliti e l'arte dei simbolisti europei. Non solo, ma la spinta che aveva portato alla fondazione della Confraternita preraffaellita era simile a quella che in Europa aveva prodotto il movimento simbolista. Il preraffelitismo si iscriveva in un fenomeno generale di ribellione contro il gretto materialismo e l'alienazione sociale che imperavano in Gran Bretagna in piena epoca vittoriana, conseguenze inevitabili del rapido processo di industrializzazione e di urbanizzazione.

John Everett Millais, Ophelia
Dante Gabriel Rossetti, Beata Beatrix
Poetica preraffaellita era l'ammirazione per i primitivi italiani precedenti all'arte di Raffaello e la fedeltà alla natura. I temi principali sono quelli sociali, biblici, nazionalisti, shakerspeariani e medievali.

Dei sette membri della Confraternita, quello che suscitò più interesse all'estero fu Dante Gabriel Rossetti (QUI), seguito immediatamente da Frederick Watts ed Edward Burne-Jones (QUI). Numerosi sono gli artisti che parteciparono, tra cui William Trost Richards, William Hunt, Ford Madox Brown, John Everett Millais, William Morris, ed il tardivo John William Waterhouse.

Se ti piace il blog, seguilo anche su Twitter 👇👇💛


Il preraffaellismo divenne poi una categoria critica utilizzata non solo per i membri della Confraternita ma anche per classificare artisti molto differenti, seppure appartenenti allo stesso "milieu" culturale.

Scopri di più ...

Questo post fa parte di un percorso attraverso il Simbolismo. Per scoprire i temi, gli autori e le opere di questo movimento affascinante e poco esplorato, segui l'etichetta #simbolismoesimbolisti 

Questo post si avvale di contributi bibliografici vari che potete consultare qui

Nessun commento:

Posta un commento