buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
                        

venerdì 8 febbraio 2013

Fix-Masseau

Fix-Masseau, rose in vaso
Fix-Masseau, donna che si asciuga
Pierre Félix Masseau (17 marzo 1869 - 1937), conosciuto professionalmente come Fix-Masseau, fu un noto scultore francese, appartenuto alla →corrente simbolista.
Fix-Masseau nacque a Lione, e studiò presso l' École des Beaux-Arts di Parigi. Giunse ad esporre per la prima volta al Salon de la Societe des Artistes français nel 1890.

Il suo profondo coinvolgimento nel campo della decorazione lo portò a dirigere l' École Nationale d'Art décoratif a Limoges fino al 1935. Si rilevò un ardente sostenitore dell'art nouveau: aveva una predilezione per le forme femminili abbinate alle decorazioni floreali ed era particolarmente sensibile alle atmosfere inconsuete, che sapeva rendere in tutta la loro misteriosa indeterminatezza mediante l'accostamento di materiali preziosi.

Se ti piace il blog, metti un like alla pagina Facebook 👇👇👌


Le sue poche sculture monumentali  sono invece contrassegnate da una solida sintesi e dalla rinuncia a ogni elemento aneddotico. Fix-Masseau fu anche un disegnatore e un pittore prolifico; dipinse molte composizioni floreali e nature morte, nelle quali si può notare il passaggio dal gusto per la linea sinuosa a una ritrovata semplicità delle forme. Venne nominato ufficiale della Legion d'Onore. Si spense nel 1937.

Anche questo artista rientra nella mia scelta di cercare di divulgare figure poco conosciute, ma non per questo meno interessanti o importanti. Personalmente lo trovo estremamente delizioso e raffinato.

Segui la bacheca Pierre Félix Masseau di Artesplorando su Pinterest.

Scopri di più ...

Questo post fa parte di un percorso attraverso il Simbolismo. Per scoprire i temi, gli autori e le opere di questo movimento affascinante e poco esplorato, segui l'etichetta #simbolismoesimbolisti

Fonti: Il Simbolismo, da Moreau a Gauguin a Klimt, a cura di Genevieve Lacambre, Ferrara Arte Editore, Ferrara, 2007

Nessun commento:

Posta un commento