buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
                        

venerdì 29 novembre 2013

Nature morte (non morte): pesci

Arte romana, Marina
Poco tempo fa ho dedicato un post alla natura morta, genere dell'arte che ha trovato una sua autonomia in epoca moderna, ma che trae le sue origini molto nel passato.
E oggi voglio cominciare una serie di post dedicati alle nature morte più belle di tutti i tempi, con un mosaico di epoca romana, ritrovato a Pompei e risalente al I secolo d.C.
Per il greco antico che compose questa opera formidabile, la natura per definizione non poteva essere morta. Per questo i pesci sono tutti rappresentati in acqua.

Mi immagino la difficoltà ch'egli abbia dovuto superare nel disegnare pesci, quando a lui piaceva solo il capretto arrosto!
E' che purtroppo il cliente ha sempre ragione, e i romani di Napoli andavano ghiotti per ogni tipo di pesce che pescavano e allevavano. Le leggi suntuarie della repubblica s'erano trovate costrette a codificare il massimo di spesa in sesterzi che si poteva erogare per le cene, in relazione alla qualifica degli ospiti, dove i senatori e gli ambasciatori portano su il prezzo della portata. 

Se ti piace il blog, seguilo anche su Twitter 👇👇👌


Ed è fantastico notare come le nature morte barocche napoletane riprenderanno il medesimo gusto esposto già in epoca antico. 
Se passate dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli, non potete perdervi quest'opera!

Scopri di più ...

Questo post fa parte di una serie di piccoli giochi di curiosità dedicati alle nature morte. Leggi altro seguendo l'etichetta #naturemorte

Nessun commento:

Posta un commento