buzzoole code Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
                        

mercoledì 11 dicembre 2013

Nature morte (non morte) - Caravaggio

Caravaggio, canestra di frutta
Non vi ho parlato spesso della natura morta, ma badate che è un genere pittorico che ci ha messo molto tempo per ottenere una piena autonomia. Certo in passato, nell'arte classica e romana, già venivano rappresentate immagini di ceste di frutta o cornucopie, ma dovremo aspettare il XVII secolo per vedere di nuovo nature morte indipendenti e un artista in particolare contribuirà a fare ciò! Caravaggio.

Caravaggio è il primo che intuisce la natura morta come opera in sé. E poche nature morte sono nell'insieme più vive di questa dipinta negli ultimi anni del Cinquecento. Qui la vita viene testimoniata in ogni segno di marcescenza, di morte e di evoluzione organica, dagli acini dell'uva nera che sono già oltre la maturazione, a quelli bianchi che sono in parte strappati, dalla bacatura della mela e della pera alle foglie ormai secche. Di sicuro una vanitas tra le più efficaci.

Se ti piace il blog, seguilo anche su Twitter 👇👇😊


Il Caravaggio era ancora uno sconosciuto, e si disputa se l'acquisto di quest'opera sia stato fatto dal cardinal Federico Borromeo a Roma quando era in visita al cardinal Del Monte, primo acquirente romano del giovane pittore, oppure ancora a Milano. Non che sia di per sé molto importante.
Ben più interessante è il fatto che due cardinali al contempo avessero la capacità d'indovinare e apprezzare un'esordiente in procinto di cambiare il corso della storia dell'arte. Diversi sicuramente e più garbati rispetto al già tanto citato cardinal Scipione Borghese, sconsiderato nella sua smania di avere il meglio dell'arte tutto per sé.


Scopri di più ...

Questo post fa parte di una serie di piccoli giochi di curiosità dedicati alle nature morte. Leggi altro seguendo l'etichetta #naturemorte(nonmorte)

Fonti: Il museo immaginato, Philippe Daverio, Rizzoli, Milano, 2011

Nessun commento:

Posta un commento